accedi   |   crea nuovo account

Naufragio

Callas profundas penas
-naufragio sin lamentos-
sin arrancar sonrisas
en semblantes ajenos.

Los pliegues de mis labios
esconden tristes muecas
y en radiantes sonrisas
se esconde la tristeza.

Hermetismo y silencio
misteriosa ausencia,
insanas inquietudes
perturban mi existencia.

La desdicha de tu alma
me llega, me contagia
ágil vuela con el viento
o en nubes cristalinas.

Imaginarte no puedo
ciegos los ojos del alma
no dibujan tus facciones
no perciben emociones.

Corazón entristecido
duros golpes da la vida
y las penas compartidas
se aligeran, se desatan.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • Anonimo il 28/08/2009 18:04
    La desdicha de tu alma
    ...
    ágil vuela con el viento
    o en nubes cristalinas

    La tua sofferenza
    ...
    vola lesta con il vento
    o su nuvole cristalline


    molto bella, Maria...
  • Vincenzo Capitanucci il 20/12/2008 10:19
    Vuelvo quemado... en lo naufragar de tus ojos.. de lux...

    Muy Hermosa... unas nubes cristalinas.. me contagian.. no percibiendo.. nunja mas.. emociones..
  • Carina Defilipe il 24/11/2008 23:17
    Me parecen emociones conocidas, ... las mìas...
    Bonita y llena de metàforas como a mì me gustan!
    Hasta pronto...
  • Marcello De Tullio il 24/11/2008 10:40
    è mplto bella e intensa, brava
  • Engjëll Koliqi il 29/10/2008 15:28
    Veramente fortissima!!! Saremo tutti insieme nell'azione!
  • Anna G. Mormina il 26/10/2008 20:52
    ... una persona che ci è molto cara soffre, noi vorremmo far qualcosa per aiutarla, anche noi soffriamo con essa... queste sofferenze, condivise con chi ci vuol bene, sono molto più leggere, ma a volte...
    Maria, sono daccordo con te!... molto bella la tua poesia... un bacione e un sorriso!
  • Giovanni Cuppari il 26/10/2008 00:48
    Es verdad mi querida amiga, las penas compartidas de la vida se aligeran si son dos a compartirlas. tus emociones son algo los mios. Gio'
  • lucia cecconello il 26/10/2008 00:24
    Molto bella, brava, ciao
  • Anonimo il 25/10/2008 19:14
    Mamma mia...
    che meraviglia...
    che musicalità lo spagnolo.
    Sarà perchè sono innamorata dei poeti spagnoli.
    ho letto la tradizione, anche in italiano è una poesia molto bella.
    Ciao
    Angelica
  • Maria Gioia Benacquista il 25/10/2008 16:20
    Naufragio

    Taci un profondo dolore
    -naufragio senza lamenti-
    per non strappare sorrisi
    nel volto della gente.

    Le pieghe delle mie labbra
    celano smorfie di dolore
    e dietro raggianti sorrisi
    si nasconde la tristezza.

    Ermetismo e silenzio
    misteriosa assenza,
    malsana inquietudine
    turba la mia esistenza.

    La tua sofferenza
    mi giunge, mi contagia
    vola lesta con il vento
    o su nuvole cristalline.

    Immaginarti non posso
    ciechi gli occhi dell'anima
    non disegnano le tue fattezze
    né percepiscono le tue emozioni.

    Triste cuore avvilito
    la vita ti ha colpito...
    ma le pene condivise
    sono molto più leggere.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0