PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'ORLO DEL SEMPRE...

La nebbia dovrebbe calare
E invece si dipana…
Lo stormo d’uccelli sacri
Risorge dalle sue ceneri…
Il vento simula un canto
Nel suo notturno
D’autunno
Migliore…

Scruti ancora
Con perizia e meticolosa calma
I miei colori cangianti,
Le mie sfumature di bosco…

L’odore del muschio e
Della terra bagnata
Sentiremo ancora
Mio Re...

Talvolta
Calchiamo residui
Di tizzoni ardenti,
Antiche piogge,
Relitti di stelle…

Ma poi il nostro sale diviene miele
Ascoltando la musica dei nostri pensieri…

Sedendoci a mirare i nostri doni
Fremiamo
E nel nostro intimo
Dirompiamo,
Come impazzite schegge
Innamorate
Dell’Incontenibile…

Le nostre mani
Palmo a palmo,
I nostri occhi
Abisso nell’abisso…

Tra poco l’alba…

Ti amo
Mio Re...

Tra poco le foglie
E il loro assordante
Cadere…

Stringimi a te…

Le nostre anime
Come
Frammenti lucenti,
Affacciate in cima
All’orlo del sempre…

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

19 commenti:

  • laura cuppone il 26/10/2008 22:37
    dolce... la tua compagnia in questo magico mondo di parole e cuori...é calore e dolcezza infinita..
    grazie...
    Laura
  • laura cuppone il 26/10/2008 13:21
    giuliano...
    quel bambino Re é anche questo... a volte sembra assurdo
    ma le persone possono donare cose indescrivibili col loro
    cuore...
    grazie!
    un bacissimissimmo!!!
    Laura
  • Dolce Sorriso il 26/10/2008 11:33
    questa è un'altra delle tue poesie che non smetterei
    mai di leggere
    sei ok
  • Dolce Sorriso il 26/10/2008 11:20
    bellissima
    dolce fatina
    questa è la veste che prediligo in te
    un abbraccio
  • giuliano paolini il 26/10/2008 09:58
    il nostro autentico re e' forse quel bambino curioso che sopratutto nei momenti bui si fa sentire e ci rassicura che il peggio, la vera notte ancora non e' giunta e ci prepara al magico e sublime incontro e noi nell'attesa si fa festa un po' a torino e un po' a roma evviva le feste evviva l'incontro
  • laura cuppone il 26/10/2008 09:19
    l'ispirazione crea ispirazione a cuori aperti... ai pensieri liberi...
    grazie fabio
    buona domenica anche a te!

    laura
  • laura cuppone il 26/10/2008 09:17
    John, bello sentire il coinvolgimento..
    grazie!
    laura
  • Fabio Mancini il 26/10/2008 07:31
    Una ottima poesia, Laura, che mi ha ispirato dei bei pensieri. Buona domenica. Fabio.
  • John Barleycorn il 26/10/2008 07:28
    Bella, favoleggiante, mi è sembrato di viverla.
    Complimenti laura
  • laura cuppone il 26/10/2008 00:22
    Fiera... di me
    grazie... dolce...
    :bacio:
    Laura
  • Dolce Sorriso il 26/10/2008 00:18
    e vai Lauraaaaaaaaaaa
    sono FIERA DI TE
    TVB
  • laura cuppone il 25/10/2008 23:42
    il mio Re
    é egli stesso la felicità
    ... vi do respiro ogni tanto.....
    e non lo trascuro!!!... e lui lo sa benissimo...
    anzi... esagero come sempre...

    un abbraccio anche a te
    grazie Riccardo
    Laura
  • Riccardo Brumana il 25/10/2008 23:29
    era ora!!!! lo stavi un po' trascurando questo Re ultimamente
    o forse no di sicuro a noi non c'è arrivato molto.
    comunque ne sarà molto felice immagino.
    un abbraccio fatina
  • laura cuppone il 25/10/2008 23:19
    Engjell,
    grazie del gentile commento.
    Laura
  • Engjëll Koliqi il 25/10/2008 23:15
    sempre più belle tue poesie
    Laura, auguri e complimenti
    !!!
  • laura cuppone il 25/10/2008 22:43
    Nicoletta.. parliamo la stessa lingua..
    un :bacio:
    grazie
    laura
  • laura cuppone il 25/10/2008 22:42
    forse la fortuna
    é un disegno
    da tracciare
    sul foglio
    del possibile...
    con fantasia.. e dolce, meraviglioso amore...

    grazie ange
    ti adoro
    Laura
  • nicoletta spina il 25/10/2008 22:39
    Dall'orlo del sempre vedo questo bosco fatato dove l'amore
    suggella emozioni e fa svanire il precipizio del mai.
    Bellissima... un abbraccio
  • Anonimo il 25/10/2008 22:32
    Fortunato questo Re, ad avere una Regina poetessa, così brava.
    Bello il verso: il nostro sale diventa miele, ascoltando la musica dei nostri pensieri.
    ciao Anima sorella
    Angelica

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0