accedi   |   crea nuovo account

Rimpianti di vita

Com'è stanca a mia mano
anche l'anima è lontana,
se un aiuto cerca invano
la mia mente non più sana:
è perchè sta per finire
la mia vita e il mio avvenire.
Cerco a fondo di capire
cosa questo voglia dire,
sono poche le speranze
e non sono mai abbastanza,
guardo indietro nel mio tempo
con la volontà riaffermo:
quello che mi sento dentro
vuoto e senza sentimento
con soltanto il mio tormento,
senza voglia di sperare
e nemmeno di pregare.
Lascio il mondo con un vuoto
e nessuno da il suo aiuto,
la mia anima scompare
come un onda in mezzo al mare
finalmente si dà pace
quando tutto quanto tace.

Dal libro "Margini" editrice Montedit Autore Carmela Russo

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Adamo Musella il 27/10/2008 23:10
    Questa scorre senza altro chiedere... la inseguiamo ma questa non vuol sentire di star ferma... i rimpianti seguono la corrente. Bella poesia piena di significato. Brava Carmela baci

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0