PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Senza misura

Amerai il Signore Dio tuo con tutto il cuore..
e il prossimo tuo come te stesso
(Mt 22, 37. 39)

Amore, indicibile senso dell’amore!
Che cosa sei? Un fuoco che brucia,
un’acqua che travolge, un silenzioso
movimento del cuore verso l’altro?

Come vorrei definire l’indecifrabile!
L’Amore non è un sentimento sensibile,
né desiderio di possesso dell’altro,
per una semplice gratificazione.

Amore non è follia dei sensi
né imprigionamento condizionante
della volontà che non sa più orientarsi;
amore non è passare di fiore in fiore…

Amore è Persona, è l’Essere aperto
verso l’altro; amore è introdurre
l’altro nell’intimo di se stessi, per
comunicargli la vita, istante per istante.

Amore è il Creatore, perché fa bello
ogni essere, per la gioia degli occhi,
delle mani e del cuore. Amore
è la Bellezza per eccellenza.

Chi ama non alza barriere, ma apre
spazi nuovi per la crescita dell’altro;
amare è condividere la felicità di esistere,
è armonia dell’anima col cosmo!

Si espande il profumo della vita:
basta fare l’altro partecipe del bene
che sta dentro di te, senza calcoli;
tenuto per te, l’amore marcisce.

Amare l’altro con la stessa forza
con cui ti senti amato da Dio, è felicità;
accogliere il fratello con gioia, è un anello
della catena d’amore che avvolge il mondo.

Soffri per l’Amore, ogni volta
che accetti di svuotare te stesso
per fare posto all’altro che cerca
di esprimere la sua parte migliore.

Amare Dio Amore, significa riconoscere

12

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 11/12/2015 11:54
    Chi seguirà questa via troverà la luce eterna.

10 commenti:

  • Anonimo il 05/04/2012 09:05
    ... tenuto per te l'Amore marcisce... Tutto da leggere, rileggere e e trattenere nell'anima.
  • Antonio Balia il 05/04/2012 08:26
    Amerai il Signore Dio tuo con tutto il cuore..
    e il prossimo tuo come te stesso
    - Da Dio verso i fratelli! Grazie
  • Anonimo il 16/04/2009 12:59
    C'è una definizione di Amore che non Lo esaurisce naturalmente ma che io credo non si possa discutere: "Amare significa desiderare il Bene più Grande per l'amato".
  • Fabio Mancini il 30/10/2008 12:35
    Pensieri e riflessioni in versi. Una forma di evangelizzazione moderna la tua e forse anche un po' artistica. In realtà l'avevo già letta, prima del tuo messaggio, ma non l'avevo commentata perché ne avevo ascoltato l'omelia domenica scorsa, assieme alla mia famiglia. Ma quando si tratta della Parola è sempre un bene fermarsi e riflettere... Un caro saluto, Fabio.
  • Annamaria Ribuk il 30/10/2008 10:28
    ... carissimo grazie!!!... lo sò è già tutto in noi... siamo qui per condividere e donare... Ann.
  • Vincenzo Capitanucci il 30/10/2008 10:03
    Amare l'Amore.. nell'Altro... se stesso...
  • mariella mulas il 29/10/2008 23:18
    Padre Benedetto sono parole magiche... ma come vado ripetendo, supportata da ciò che accade oggi in questa umanità dedita alla violenza e alla prevaricazione, non bastano per illuminare coscienze. Forse la ricerca d'amore deve partire prima in se stessi nel nome di Cristo poi verrebbe naturale amare gli altri come se stessi. Invocare l'aiuto di Dio è condizionato oggi come oggi, allo stato d'animo e non alla consapevolezza che dona solo la Fede. Sono disperata e ammutolita dall'arroganza dell'uomo che si arroga il diritto di massacrare in nome di un Dio una povera donna e toglie la vita a suo piacimento.. Ecco perchè le sue parole, i suoi versi sono magici ma restano chiuse e prigioniere in un mondo che non ha amore.
  • laura cuppone il 29/10/2008 22:02
    Benedetto,
    le tue parole
    sono acqua da bere
    a piene mani
    sono l'essenza della nostra essenza...
    consapevolezza
    in questa potenza
    d'amare espandendosi
    riflessi del Divino che Tutto Pervade,
    Il Signore vive in noi..
    noi siamo in Lui..
    se amiamo l'amore al punto
    di "Soffri per l’Amore, ogni volta
    che accetti di svuotare te stesso
    per fare posto all’altro che cerca
    di esprimere la sua parte migliore"

    la parte migliore dell'altro
    é comunque una parte di
    noi stessi... se siamo noi
    a farla uscire fuori..
    se siamo noi capaci di donarci davvero..
    si.. amare l'altro é Amare Dio..
    con la stessa forza con cui
    Lui ci Ama!

    grazie.. per questa riflessione..
    riempie e dona gioia.
    Laura
  • MICHELA C. il 29/10/2008 21:46
    Dal cielo ispirato
    ardisco dire a voi,
    sia pur per sommi e brevi capi,
    il dubbio che in me s’è attanagliato.

    Or dunque vengo al fatto
    che vacillante rese la mia fede
    ferma e sicura
    la mano mia nell’atto
    d’aprir quel petto
    scarno e vile.
    Dubbiosa di trovar gloria ed onori
    un qualche segno
    di amor servile.
    Effimera certezza di dolore
    di pena, pentimento o di preghiera.
    La meraviglia fu..
    Trovare un cuore.

    Un palpito che batte in ogni dove
    Nel pio, nel reo
    Nel giusto e nel dannato.

    Mi chiedo allor che serve..
    l’amore mio donato!?

    ---Un caloroso abbraccio-Michela
  • Solo Commenti il 28/10/2008 12:19
    Sublime omelia senza tracce di poesia.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0