PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La sibilla

Tu giovane sibilla, inviata da Apollo
rinunci alla tua verginità
per me, insignificante mortale
ti spogli delle tue vesti sontuose
e mi offri, il tuo corpo statuario
che temo anche il solo, sfiorare
ti avvicini cingendomi il collo
accosti, le tue carnose labbra alle mie
in un bacio geometricamente perfetto
il tuo seno voglioso e opulento
sconvolge tutti i miei sensi
ed io piacevolmente, cedo all'amore

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Andrea Pinto il 28/10/2008 12:59
    insomma, non male... ma un po' troppo scontata per i miei gusti... leggi le mie poesie... ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0