username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Pentagramma II°

Magiche note appaiono come per incanto,
a poco a poco prende vita un concerto,
la mente vaga tra diesis in fuga,

adagio solenne del cuore,
l'allegro passar delle ore ascoltando la tua voce,
intermezzi flautanti dell'anima si librano nel tuo cielo.

Violini distratti suonan melodie irridescenti,
come viola d'amore regina romantica s'ascolta,
fagotti, trombe, oboi all'unisono in un crescendo spasmodico.

Il gran concerto volge al suo finale,
note ancor dolenti in un pianissimo sconfinato, dolce,
un ultimo accordo in do maggiore, maestoso finale.

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0