PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Note volanti

Amore e odio.

Miscuglio

Intruglio.

Una miscela di emozioni
vibrante come un violino
che ha appena iniziato
a suonare...

Un'orchestra monotona
senza tempo e spartito.

Non una melodia
e nemmeno una sinfonia.

Soltanto note volanti
senza un indiizzo preciso.

È il ritmo del mio essere.

Spezzato

Frantumato

Da te che sei il direttore
del mio coro.

 

1
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Antonella Marseglia il 06/05/2011 11:56
    Amara verità, quando non sei tu a dover dirigere la tua vita... Ah, l'amore!
  • Giovanni De Lombardis il 13/11/2008 10:49
    Certo, proprio nessuno dei due... che ingenuità!
  • simona mugnaini il 10/11/2008 15:31
    Grazie alessio per i tuoi complimenti... visto che questa piccola discussione è avvenuta nel mio spazio mi sentirei di dire una cosa senza riferirmi a nessuno dei due... L'amore, l'odio, lla sofferenza, la gioia, e tutto quello che fa parte dei nostri sentimenti, sono tutti dentro la nostra anima. Un bambino può soffrire, un anziano può scoprire la felicità... non c'è un'esperienza o una maturità per poter valutare quanto può farci soffrire una situazione, un momento, una vita... Si soffre si gioisce si piange si ride... bambini adulti e vecchi. E fanno male a qualsiasi età. Ogni emozione fa parte della nostra anima. Non c'è bisogno di una laurea per valutare quanto una ferita ci può logorare.
  • ALESSIO SANNA il 10/11/2008 12:15
    Per Giovanni:
    Nei sentimenti umani, quelli veri intendo. non ve posto per esperienze o consapevolezze, che sia l'amore o l'odio entrambi fanno parte di noi, come organi portanti della nostra vita, non bisogna essere medici per capire quando fanno male.
    Sinceramente non capisco questo tuo accanimento contro di me, comunque non credo sia bello approfittare dello spazio altrui per le nostre discussioni personali.
    Grazie e nuovamente complimenti a Simona.
  • Giovanni De Lombardis il 07/11/2008 11:09
    Per Alessio.
    Strano dire... insomma come detto nel tuo profilo la logica convivenza deve essere dettata con consapevolezza ed esperienza quindi se perliamo di forme e di conoscenza non possiamo dubitare del sistema che le regge.
  • ALESSIO SANNA il 05/11/2008 10:49
    per quanto lacerante possa essere, dietro l'abbandono scopriamo nuove forme di noi stessi.
    brava..
  • Dolce Sorriso il 29/10/2008 23:10
    bella poesia
    brava
  • Michelangelo Cervellera il 29/10/2008 21:13
    Ha volte i direttori non sono capaci di dirigere il coro, oppure puntano ad orchestre diverse.
    Piaciuta.
    Michelangelo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0