accedi   |   crea nuovo account

Credi nelle tavole e negli asinelli volanti? Io si nell’Ora del guardiano del Garda

Se devono cadere
lasciali volare
sono le malinconie in catene
di petali di fiore
nell’autunnale vento stagionale

non cospargere
la loro testa di cenere
credi nel destino
del loro cielo in seme

Tu cuore mio
non mollare mai
non voltare le spalle
alla sua vita

c’è una vela in speme

non esserne il catastrofico virus

Non prendere a colazione
la tavola
nella Mattina c’è la sera in cena

L’anti borico dolorifico
d’un quotidiano antibiotico

spegne il  sorriso squillante
del naturale sorridente

gioiello minerale
di ogni vivente

l'ora di verità delle virtù nell’ente

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Ugo Mastrogiovanni il 19/12/2008 18:29
    ... Non prendere a colazione la tavola nella Mattina c’è la sera in cena... ovunque e sempre, un tocco di maestria.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0