username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Carso

Aspra terra giuliana,
d'uomini e donne forti il ricordo,
di natura ne scorgo il voler,
di sua mano modellar le pietre e
il verde suo gentil.

Come un mare,
vedi ondeggiar doline al vento,
la storia vedi scorrere nei suoi anfratti,
posar vorrei i miei passi
su quella terra per assorbirne

gli umori, i colori, la sua forza,
incontro di sua gente,
loro amor per questa terra meravigliosa,
dall'alto d'un colle aperto al mare
la vista si perde... in un azzurro sublime.


A Nel con affetto.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • lily moon il 24/04/2009 13:17
    eh... la terra di mio nonno... bravo!
  • Adamo Musella il 01/11/2008 13:39
    Leggo di gente straordinaria, vedo posti di assoluta bellezza... ritroviamo una donna che racchiude il tutto che dire Maurizio partiamo e diventiamo parte della tua poesia bravo ciao
  • Anonimo il 31/10/2008 09:33
    Arrivo tardi, ma acccolgo il tuo affetto con altrettanto affetto.
    Il Carso ti aspetta, ma non nel Friuli, bensi' nella Venezia Giulia, dunque un po' più a Est.
    Un abbraccio e un bacio.
    Grazie Maurizio.

    nel
  • Cinzia Gargiulo il 30/10/2008 22:45
    Bellissima! È come se avessi visto la terra di Nel e tra l'altro spero di farlo presto.
    Un :bacio: a te e uno a Nel.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0