accedi   |   crea nuovo account

Il canto del Beato be-one

Mentre passeggiano per strada
incontro sogni da ricoverare nell’incubo

Io
in danza nudo
fuori catalogo
nel vero logos

beato
di pioggia
canto
una canzone tribale

girando intorno al centro della stanza
nella nostra natura vivente giostrando

giocando
all’albero in candela crescente vitale

spontaneamente
rovesciato

Fruttificando
in fiori di grappoli

nella luna fuorviata
perennemente calante

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anna G. Mormina il 02/11/2008 18:49
    ... beato di pioggia, di natura..."
    ... è perchè io sono freddolosa, ma almeno una volta, mi piacerebbe essere "beata in pioggia"... molto bella e piaciuta!
  • francesco muscarella il 01/11/2008 15:10
    Copriti che c'è freddo... Bella!
  • Ezio Grieco il 01/11/2008 14:33
    ... sei... unico! Molto piaciuta!
    clezio
  • Giovanni Ibello il 01/11/2008 11:41
    come sempre graffiante..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0