PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

il peso di un'orma

sbircio da dietro una porticina socchiusa
mi faccio coraggio e pian piano vengo avanti
per un po' resto ad osservare
mentre scorrono fiumi di cose che non conosco
e rotolo in valli senza fondo
mi paiono cosi' tranquilli i panorami
che mi sovrastano
che infine mi convinco
del normale che si fa straordinario
o che sia lo straordinario cosi' normale
e' quel segno che lascia la mia scarpa sull'erba
che mi ha quasi sconvolto
non mi pensavo capace di tanto.

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • giuliano paolini il 06/12/2008 14:37
    Mi associo. L'orma che hai lasciato è davvero ok!
    Morena.
  • Anonimo il 05/11/2008 12:33
    :bacio:
    n
  • terry Deleo il 01/11/2008 21:58
    La tua orma ha lasciato il segno.
    Stupenda poesia, normalmente straordinaria.
    terry
  • Paola Bonc il 01/11/2008 16:10
    particolare... cogliere un significato in un'impronta!!! complimenti!
  • Vincenzo Capitanucci il 01/11/2008 15:16
    Sei capace.. dell'impossibile.. Giuliano... dal normale.. allo straordinario oggi...
  • Ezio Grieco il 01/11/2008 14:37
    ... complimenti, complimenti, complimenti!!!!
    clezio
  • laura cuppone il 01/11/2008 12:52
    é stupenda...

    Laura
  • Giovanni Ibello il 01/11/2008 11:40
    ... surreale.. intensa.. complimenti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0