accedi   |   crea nuovo account

Bianco

Alla ricerca del bianco,
nel dubbio che sia solo il nulla
o pura e semplice pulizia.
Il foglio bianco o la tela,
confondono l'immagine del vuoto.
Pura ignoranza é totalmente bianca.
La pura ignoranza non conosce i colori
avendo cosí la possibilitá d'inventarseli.
Latte e passaggi angelici,
totalitá e dispersione.
Nuvole prive di minacce.
Bianco morte, cadavere.
Bianco freddo, neve..
il ghiaccio dei finti colorati...
Bianco velo ingannatore..
Le tre notti di luna piena.
Petalo soave che copre la fredda vita del bruco..
Bianco.. Il bruco della creazione
Veggenza..
Minaccia d'un tempo ostile
perché non sará per sempre immacolato..
Fa si che la tua mente non sia solo vuoto.
Trasforma in arma il tuo pennello creatore.
Tra le mani il destino dell'invenzione!
Vuoi che i tuoi sensi trovino solo l'assenza,
o il tuo universo puó essere
dolce casa per la Terra Essenza?
Vuoto + totalitá = Bianco
Riuscirai a cogliere il senso contrario?
Saprai entrare nell'orgia dei colori?
Avrai la risposta alla domanda immacolata,
o i tuoi occhi ricercheranno concretezza
solo negli estremi? Nella cornice?
Flash, fotografia improvvisa
Occhi puntati al sole
Lucciole di pressione bassa
Prima sagoma onirica
Ossa, mucchi d'ossa accatastati..
nel silenzio assordante..
Schiuma..
Si schiuma,
che porta via tutto
lasciando spazio solo al...
(cosa poteva essere)

 

2
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 24/07/2016 04:21
    apprezzata... complimenti

3 commenti:

  • suzana Kuqi il 02/11/2008 13:37
    bellissima poesia Carlo, lo devo leggere di nuovo quando avrò tempo. Più che bella e profonda.
  • Vincenzo Capitanucci il 02/11/2008 11:04
    a Bianchi di Luna... onirici Sogni... d'immacolato splendore...
  • giuliano paolini il 02/11/2008 10:21
    e' lo spazio dell'attesa, quel momento in cui tutto si organizza e le forze si caricano per esplodere nell'azione. all'uomo e' data la creativita' per cercare di magnificare quell'istante magico che precede l'esistere e che lui in qualche modo memore di un attimo che ha attraversato, cerca come meglio gli riesce di riproporre, in questo caso con grande abilita'

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0