accedi   |   crea nuovo account

Nineteen

per Kla-prima-amica


E così, fra pochi mesi non sarai più una teenager,
stai diventando donna!

Che ruolo difficile ed oneroso,
l’esser donna ti darà il potere di vita e di morte,
come donna potrai rendere felice un uomo,
o tanti! Non c’è limite all’amore!

Ma al contempo potrai
decretarne anche la sofferenza;
anch’essa non ha limiti!
Dovrai combattere, credere, lottare, impegnarti,
e a volte sarà un trionfo,
a volte ne avrai solo dolore,
ma tu, femmina della specie umana,
hai le leve del potere,
del sapere, del piacere,
le leve della vita, dunque.

Cosa dirti come viatico?
Sii sempre te stessa,
in parte Eva in parte Maria,
in parte giorno in parte notte,
luce e calore della stirpe umana.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • mariella mulas il 18/11/2008 10:40
    Sì.. posso condividere la descrizione dell'essere al femminile nel corso della sua vita... È senz'altro così.. "in parte Eva in parte Maria" ma, a volte, è incompresa e relegata da un mondo maschile.. ciò determina che debba usare le armi della seduzione e della purezza come affermazione di se stessa. Comunque sei forte e chiaro in questi versi dedicati.
  • mariella mulas il 18/11/2008 10:38
    Sì.. posso condividere la descrizione dell'essere al femminile nel corso della sua vita... È senz'altro così.. "in parte Eva in parte Maria" ma, a volte, è incompresa e relegata da un mondo maschile.. ciò determina che debba usare le armi della seduzione e della purezza come affermazione di se stessa. Comunque sei forte e chiaro in questi versi dedicati.
  • luigi deluca il 08/11/2008 18:09
    Tu sai la stimo che ho per la "donna", sai il piacere che provo quando
    qualcuna raggiunge il "traguardo", cosa potevo fare di più se non augurare un viatico d'affetto, ad una giovane amica che affronta l'Università con il dovuto patema d'animo? Ed ovviamente è esteso a tutte le giovani "leve",
    quelle che ai miei tempi si chiamavano "matricole", ricordo i cappelli a punta e i ciondolini e gli scherzi "goliardici" e i canti... Purtroppo oggi non è rimasto nulla di quella spensierata allegria, e allora che almeno abbiano le mie "coccole"!
  • Maria Lupo il 04/11/2008 01:21
    Un po' concettosa come poesia, comunque sono bei concetti, ed espressi con grande trasporto
  • giuliano paolini il 02/11/2008 10:30
    donna, essere fantastico che racchiude in se tutte le magie e le contraddizioni dell'esistenza non siamo che semplici compagni delle tue evoluzioni e solo di riflesso riusciamo in parte a gioire di quei momenti sublimi che tu invece hai la sorte di vivere fino in fondo
    onore a te essere benedetto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0