accedi   |   crea nuovo account

Lisbona ha ferite nel cuore

Orologi fermi
Negli scaffali riposano
ognuno in ore differenti,
non sono più chiamati a battere il tempo.
Dentro questa dimora,
la vita e' svanita piano piano
come queste batterie,
energia per queste stanche lancette..
Il cuore dell'orientamento

Qui si respira aria antica
Foto a ritroso
per ripercorrere una vita.
Cassetti vuoti
Stanza da letto
Coperte rosa,
e un cuore di stoffa che batte ancora.
Il ricordo d'un amore, l'amore di una vita
che gli anni e la malattia
crudele, hann portato via.
Cassetti vuoti
Li' dove trovavi camicie e calzini
ora solo palline credo di legno,
e polvere..
Per ogni cassetto una pallina inutile che rotola
Come una vitatroncata da un addio
o da un "arrivederci"

Amo ancora colei che m'insegno' a cucinare
Amo ancora colei che mi sorrideva con innocenza
Il mio cuore
Il mio cuore!
Te lo consegnai
ed ora te lo sei portato via..

Chissa' se vive solo perche' e' ancora in vita!
Nei suoi gesti vedo tutta la voglia di ritornare fanciullo.
Sapersi arrampicare come faceva un tempo,
bere senza limiti come faceva una volta...

Il distacco visivo dal proprio amore,
puo' dare concretezza
alla certezza della morte.
Solo attesa per chi s'illude
semplice gesto
semplice passo, ultimo
per chi e' cosciente del dolore.

Ripercorrere una vita
Rose di plastica
Gira dischi a pezzi
Rosa di finto argento che penzolava
sul collo d'un innamorata,
chissa' se novella o gia invecchiata..

Vita terrena cruda e sincera

 

1
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0