accedi   |   crea nuovo account

Ultima cena

Un piatto
in aureola di luce
dietro la testa

in mano tengo
due occhi
traditori

stralunati

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

12 commenti:

  • Anonimo il 04/11/2008 19:27
    Pochi versi che descrivono a perfezione questo momento.
    Così intenso e pieno di umana pietà da parte della vittima per il suo aggressore, tanto vigliacco quanto feroce!!!
    Ho visto il dipinto... bellissimo... e la tua poesia gli rende merito.
    A mio parere un piccolo capolavoro.
    Baci
  • Riccardo Brumana il 04/11/2008 18:43
    Sophie, pensa che a volte non le capisce nemmeno lui!!!

    ok ok, basta scherzare, non vorrei essere frainteso.
    ancora un salutone a tutti.
  • Riccardo Brumana il 04/11/2008 18:22
    è una poesia surreale...
    per questo chi la legge ci mette del suo nell'interpretarla.
    io l'ho letta così...
    un salutone a tutti.
  • Riccardo Brumana il 03/11/2008 22:54
    l'ultima cena... servita sul piatto spirituale "dell'aureola".
    molto bella, bravo Vincenzo.
  • Anonimo il 03/11/2008 21:26
    scusate, amici... ma io non ci ho capito niente!!!!!

    comunque...
    :bacio: a tutti!!!!!

    e sorridiamo!
  • Dolce Sorriso il 03/11/2008 15:05
    ti adoro
    sei davvero grande
    bellaaaaaaaaaaaa

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0