PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Terreno fertile in Agape

Nel Tuo humus
seminò il nostro semino

seminato
senza cercarlo
cercato

cresciuto
senza volere
voluto

volente
naturale
nella sua volante essenza

bagnato
da calde fredde lacrime
in rosso fresco abito di rosa

Un dolore nella vergine roccia del cuore
dal giudizio tremendamente universale

dove l’amore
vecchio bambino

passeggia
giocando

fuori commercio
da ogni concorso del dare-avere

Vive
fra i verdeggianti bambù

inbufalendosi d’acqua

“Muore senza morire e vive per sempre”

esplodendo maestoso

crea nel letto dell’endo
la fioritura del Suo essere

ricevendo
gratuitamente

donando altrettanto
spontaneamente

forza e maestria
all'inesauribile Sogno del Sono

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0