accedi   |   crea nuovo account

Assecondando il destino

Sui palmi delle mie mani
è scritta la mia storia
linee orizzontali e verticali
che si intersecano
così sapientemente tracciate
da poter essere interpretate
come il libro del destino.
Sul palmo della mano sinistra
ci sono impressi in breve
gli amori mai sbocciati
le coordinate del mio passato
e l’amore presente.
Sul palmo del mio palmo
c’era scritto il tuo nome
che io non vedevo
perché ti cercavo altrove.
Quel “ti amo” che ti dico
sussurrandolo nelle orecchie
gridandolo per le strade
scrivendolo sui muri
non era previsto.
L’accarezzarci di sguardi
l’addolcirci di labbra e miele
come bambini viziati
non era previsto.
Che fossimo stati felici
non era scritto.
Invenzione del cuore!"

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Anonimo il 24/11/2008 23:04
    ho riletto con piacere questa tua...
    sì sì...
    bella!
  • Riccardo Brumana il 06/11/2008 23:57
    non credo che il destino sia già segnato...
    ma la poesia è ben scritta.
  • claudia checchi il 06/11/2008 21:07
    non ci sono parole tanto e' bellaaaa... ciao.
  • nicoletta spina il 04/11/2008 23:54
    Il cuore inventa e segue il suo destino che nessun segno
    aveva previsto. Bellissima!!
  • Cinzia Gargiulo il 04/11/2008 23:19
    Bellissima!
    Un :bacio:
  • Anonimo il 04/11/2008 18:08
    bello riscrivere il proprio destino...
    i poeti possono farlo...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0