accedi   |   crea nuovo account

VIVERE

Vivere è dolore! Ecco perché fa male!

Chi ti ama ti chiederà di non pensarci … per proteggerti dalla sofferenza.
Chi non ti considera, …non ti dirà nulla, poiché lui stesso starà soffrendo.
Chi ti odia ti dirà che non è vero…ma solo per darti ancora dolore.

Lungo il cammino ci saranno minuti interminabili che dureranno troppo e anni velocissimi come passanti isterici.

Pioverà quando era previsto il sole … e ti ritroverai troppo vestito un giorno che si aspettava il freddo.
Ci sarà un uomo nero, un professore, un capoufficio e un prete a portare via le ore migliori del tuo sonno.

Ci sarà una casa in cui rientrare… e un padre da cui fuggire.
Ci sarà un nonno da rimpiangere e un tetto da costruire.

Ci saranno bilici precari sulla corda di un trapezio altissimo
e vertigini scomode, dalle quali salvarsi per mezzo di appigli.

Ci saranno prese mancate di amichevoli mani assenti all’appello e braccia provvidenziali piovute da un cielo nascosto o dimenticato.

Ci saranno sogni diurni e segreti su cui fantasticare e incubi concreti e inconsci, poggiati su un comodino al buio.

Ci saranno code sempre pronte a scodinzolare al tuo ritorno, da cui invidiarne la fedeltà e profumi inebrianti a cui annodare ricordi

Ci saranno amori disarmanti come droghe pesantissime da cui disintossicarsi a fatica e bocche da baciare deludenti come film d’annata visti e rivisti ancora, sui quali fare sterili commenti.

Ci saranno sguardi da incrociare come trame di una tela su cui dipingere sensazioni timide e frasi da interpretare come linguaggi di civiltà perdute.

Ci saranno scuse da trovare come ombrelli in un temporale, appuntamenti mancati come birilli lasciati in piedi e attese impalate davanti a scale fermissime, dalle quali attendere passi rassicuranti.

Ci saranno abbracci più caldi di piume invernali e pacche da spalla come timbri di un macellaio.
Ci saranno strette di mano sotto lo zero, e sorrisi issati con forza come vele di un galeone.

Ci sarà tutto…in un giorno da niente…e niente per tutto un giorno.

In ogni sua sfumatura, non potrai sottrarre dal tuo corpo neanche un frammento del trascorrere incessante del tempo…ed ogni scheggia farà malissimo!

Chi ti ama ti chiederà di non pensarci … per proteggerti dalla sofferenza.
Chi non ti considera, …non ti dirà nulla, poiché lui stesso starà soffrendo.
Chi ti odia ti dirà che non è vero…ma solo per darti ancora dolore.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Giampaolo Munelli il 08/05/2011 12:43
    Grazie mille CLA CAR...è un piacere
  • Anonimo il 08/05/2011 12:29
    molto forte, uno sfogo anche con una punta di rabbia... ma molto bella bravo giampaolo... ti leggerò ancora
  • Giampaolo Munelli il 05/11/2008 16:50
    Be'... grazie davvero!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0