accedi   |   crea nuovo account

La malafemmina

Star con "lei" me dava'n senso de' mportanza -
l'ho freguentata sin dalla prima adolescenza -
se lasciava "rivoltà" come volevo -
e.. sembrava che'ppurio je piacevo -
ma'ppoi cor tempo me cominciò a'ttradire -
io "la sbattevo" bestemmianno a non finire -
mentre l'altri me osservavan co ironia - spesso l'ammollavo annannomene via -
malgrado ciò ad ogni suo richiamo -
correvo pronto pensando:<come t'amo> -
Ella cjavea sempre fame de quattrini -
ed io sborsavo.. davvero non pochini -
me.. illudeva che li avrei recuperati -
in rarissima occasion me li ha ridati -
era scorretta di certo ella barava -
si'l conto in tasca mai me tornava -
la "cosa" era diventata quotidiana -
questa è la verità.."porca puttana" - 
finii co'ffà li buffi dappertutto -
pe amor suo.. la dignità ho distrutto -
ogni tanto me faceva anche.. godere -
pel resto.. era sortanto dispiacere -
quann'ero in "bianco"je stavo un po' lontano -
intanto "Ella".. se metteva in'artre mano -
da "questi" era.. molto desiderata -
ma dopo usata.. veniva poi scartata -
a tutti.. procurava un certo affanno -
mentre la "sbattevan" su quel panno -    
che ricopre in ogni bar er tavolino -
andò se giocan... partite de ramino -
e lì, come  DONNA da La mente contorta -
domina.. st'impunita CARTA.- 1997

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0