PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La gioia della vita

Nota dell'autore: Tu se' lo mio maestro e 'l mio autore, tu se' solo colui da cu' io tolsi lo bello stilo che m'ha fatto onore.(cosi scriveva  Dante a Virgilio.) Beh! oggi ho giocato un po' con tutti e due, pensando alla mia nipotina Valeria.


Al centro del cammin di nostra vita,
mi ritrovai davanti una creatura
che in quell’attimo s’era assopita.

Luce di vita ardente sia,
in questo presente fosco,
chè a durar d’eterna via,
illuminommi il buio di quest’arduo bosco.

È al pulsar del suo cuore forte,
tra gli alti busti del sentier di vita,
ch’agl’occhi suoi v’ho scorte,
tante paure ad ogni sua dormita.

Se nel guardar non vede,
ma nel sentir t’ascolta,
udir l’essenza di Nostra Fede
che sa donar di vita un’altra volta.

IDDIO ringrazio per questo dono,
e nel toccar queste tue mani,
a vecchi peccati e torti chiedo perdono,
in cambio dell’amore nel tuo domani.

Ahi! quanto a dir qual’era la mia paura,
nel rimirarti qui sul mio braccio forte
dimenticommi il male di questa terra dura
per contornar di gioia ogni tua sorte.

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • ANNA MARIA CONSOLO il 09/01/2009 18:14
    Sono sicura che Dante non te ne ha voluto... è anche questo un modo per renderlo eterno... bella dedica... sarà per Valeria... eterna.. ciao
  • Solo Commenti il 27/12/2008 00:22
    L'ho fatto con piacere. Saluto lo zio Marco.
    Solo
  • Marco Vincenti il 26/12/2008 17:14
    simpaticissimo il tuo commento "solo commenti"!!! Il mio era solo un gioco non mi sono permesso di affrontare nessuno. Tra l'altro sarei lo zio di Valeria e non il nonno.
    Ciao e grazie per avermi letto!
  • Solo Commenti il 25/12/2008 17:09
    Tanto dolci e buone le intenzioni, quanto imperdonabile l'affronto al Padre Dante. Auguri alla nipotina Valeria: di leggere in futuro tanto Dante e un po' meno le poesie di nonno Marco, che le vuole tanto bene.
  • VINCENZO ROCCIOLO il 09/12/2008 18:49
    Ricambio le tue visite, Marco, e ti dico subito, non per pura cortesia, ma per sentire sincero, che questa tua poesia è meravigliosa.
    Un giorno la tua nipotina Valeria leggerà questa tua poesia e ti farà dono di tanti baci e anche di qualche lacrima di commozione.
    Complimenti di cuore, Marco!
  • nemo numan il 09/12/2008 13:00
    bellissima
  • Dolce Sorriso il 13/11/2008 00:13
    bella da paura ricca di sensazioni
    grande
    ciao
  • Marco Vincenti il 08/11/2008 14:31
    Grazie Riccardo hai "preso" alla perfezione ciò che con questa mia volevo esprimere
  • Riccardo Brumana il 08/11/2008 10:08
    dai primi versi credevo fosse una parodia, ed invece è una emozionante poesia.
    sentir di voler ripartire da zero, per l'amore della nipotina, esser pronto a perdonare ogni torto subito. mi è piaciuta moltissimo, complimenti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0