accedi   |   crea nuovo account

Pensieri vagabondi.

Corrono notte e giorno, aggrappandosi alle ali degli uccelli, per arrivare al cielo e trovare risposte.
Si nascondono tra i rami,
giocano con il sole,
si posano sui tetti, frastornati da voci contrastanti.
tenendosi per mano, si rifugiano su una nuvola solitaria per vedere dove sei,
e volano,
cantando rime sparse per farti prigioniero in un abbraccio e non perderti mai.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anna G. Mormina il 10/11/2008 17:14
    ... i nostri pensieri vagabondi, sono simili a folletti... in fondo siamo eterni bambini!
    6 brava Stella, è bella bella!
  • giuliano paolini il 09/11/2008 10:09
    i veri vagabondi sono inconsapevoli anche di se e il loro approccio e' il soffio di un istante e se anche per un po' restano, lo fanno con quella leggerezza che e' data dal loro stesso significarsi: siamo di passaggio osservatori e ospiti dell'istante

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0