accedi   |   crea nuovo account

Sera d'autunno

È sera d’autunno di foglie cadenti
da rami stanchi si staccano piano
a frotte a frotte si posano piano
l’umida terra le accoglie sul grembo.
È sera d’autunno con buio nel cuore
la fredda panchina appare al mio sguardo.
Lamento odo del triste mio cuore
sotto quel platano ho perso il tuo viso.
Ferita che brucia su fragile cuore
come foglia esso cade e senza rumore
dal ramo tuo essa diparte
come foglia d’autunno che terra accoglie.
È sera d’autunno senza rumore.
È sera d’autunno senza più Amore.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • tanya belletti il 23/03/2009 18:52
    delicatamente triste
    bravo...
  • emilio tasca il 09/11/2008 21:04
    Come sempre l'autunno finirà per un po' sarà inverno, ma poi... primavera. Aspetta e vedrai che risveglio sarà...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0