accedi   |   crea nuovo account

Ti cingo e ti bacio

Mi tuffo nel cuore,
cerco il tuo sguardo
galleggio in silenzio
senza rumore respiro
affannato, rapito,
non sbuffo di vento
ti scorgo, sono sfinito;
ti cingo, ti bacio
e sono contento.
Volteggia la sala
come quel giorno
al ballo di gala
la danza fu nostra
il valzer mendacio
ancora t’aspetto
ma non ci sei più.
(1963)

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Annamaria Ribuk il 17/12/2008 18:25
    bellissima... c'è ogni volta che la pensi... Ann
  • Paola Reda il 23/11/2008 21:52
    Mi tuffo nel cuore... senza rumore... e sono contento... la danza fu nostra!
    Stupendo ripensare a quando ci fu un qualcosa che ci fece "fremere" il cuore. Tempi andati che pagherei, non so quanto pagherei, per farli rivivere... ma col senno di oggi.
  • TIZIANA GAY il 17/11/2008 11:18
    Caro Ugo sei bravissimo specialmente nell'espressione GALLEGGIO IN SILENZIO! bellissima! continua così
  • Sonia Di Mattei il 14/11/2008 13:55
    un giro di valzer e tutto finisce, anche se il ricordo volteggia ancora
  • Cinzia Gargiulo il 11/11/2008 00:00
    Bellissima!... Leggera come un valzer.
    Un abbraccio...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0