accedi   |   crea nuovo account

Tolleranza zero

Tengo dint'o core n'allegria
ca ll'aggia fa sapè!
Chisà si è o'vero
o è solo fantasia,
ma o munno sano
addà ballà cu mmè.

Vuè Vuè!
Sciacquateve ll'uocchie,
sò mmuorti e figli e n'drocchie!

E parassiti songh'schiattati
e politici l'hann'arrestati.
E cammurristi
sott'e balle e mmunnezza
songh'affogati.
Scennite a dint'e case
Gente,
o viento è cagniato!

Mettarranno a polizia
a cuntrullà tutt'e vvie,
con l'aiuto dei soldati,
cu fucili e carrarmati.
L'hanno ditto aiere ssera
"tolleranza zero"

Ma quale tolleranza!

A tolleranza
nunn'a jenghe a panza.
A polizia?
Mannatela a fa n'à retata
dint'a stanza de buttoni,
addò hann'arrubbato!
E carrarmati?
Fanno rummore!

Facite l'uommeni:
dateci il lavoro!

Vulimmo faticà!
Dateci pure a nnuie
nù poco e dignità!

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Ezio Grieco il 11/11/2008 15:07
    ... si sophie, dovrebbe essere scontato; per noi gente del sud, non lo è mai stato.
    Grazie del commento.
    clezio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0