accedi   |   crea nuovo account

MINIMI TERMINI

Sono seduta in prima fila
Quando accendo la mia finestra
- Quella parte di me
Che rivelò gli intrugli e
Ne compensò le perdite
Con cera d´alto livello-

Fintanto che la "scienza"
Non si rivelò
Traumatica
E sfigurata dalla convinzione
Venne affittato un nucleo di soldati in mimetica
Presentati al dormitorio
Per lo spettacolo
Che divertì le malattie più rare
E la loro folla cieca e osannante

Non immaginavo che i roghi
Venissero tollerati
Col contagocce
Ed ignorati i loro relitti
Alla deriva di uno spartitraffico…

Fatale e priva dei più elementari stimoli,
Guardo la tua parete mobile
Soffiare porte girevoli,
Colpire i tuoi talloni tra gli infissi,
Gettare nella polvere la tua facilità
Al compiangerti…
…Ma nemmeno i tuoi occhi
Hanno profondità confutabili,
Così sposterai l'asse di quattro gradi utili,
Preparerai le dita allo schiacciamento,
L´interruttore non s´interromperà
In un imprevisto
E la nube
Dilanierà i tuoi
Bersagli...

Renderai vera
La tua finzione scenica
Cadendo ad un gradino da te stesso,
Guardandoti dal baratro dei tuoi feretri,
Lasciandoti arrancare
Nei tuoi
Minimi
Termini...

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 17/08/2013 06:13
    Molto apprezzata.. complimenti.

24 commenti:

  • Anonimo il 22/01/2010 16:36
    bella bella bella, piaciuta proprio!
  • laura cuppone il 04/10/2009 09:50
    grazie ad augusto... e a fiscanto con un abbraccio surreale...

    Laura
  • Fiscanto. il 04/10/2009 00:27
    surreale... e stupenda!
  • augusto villa il 14/11/2008 01:29
    ...è molto bella... sì... surreale... ma mi mette paura, m'inquieta... soprattutto gli ultimi quattro versi...
    .... Ciao Laura!!!
  • laura cuppone il 13/11/2008 23:41
    grazie Dolce...
    un abbraccio
    Laura
  • Dolce Sorriso il 13/11/2008 23:27
    dolce fatina,
    questa persona non è mai caduta in basso... perchè in basso c'era di già,
    poi essendo alta... figurati cadere dal gradino
    che male!
    un bacio : urlo:
  • laura cuppone il 13/11/2008 22:41
    nessun contesto.. si dovrebbero porre pezzi di mosaici diversi...
    si potrebbe provare... ma sarebbe come psicanalizzare...
    non credo sia la sede adatta...
    e poi Alessandro non per niente é surreale...
    non introspettiva...
    non filosofica..
    non libera...

    surreale...

    se vorrai far due chiacchere in privato sono disponibile..
    grazie sono comunque lusingata dalla tua disponibilità ad impegnarti e dal tuo sentirla comunque molto evocativa... non sapendo perché

    Laura
  • laura cuppone il 13/11/2008 21:05
    È un punto di vista interessante... stimolante direi...
    introspezione... poca.. niente di elaborato... solo flash... inghiottiti e digeriti male...
    nessuna mira a confondere... devo deluderti... e nemmeno a far colpo...
    solo rimescolio.. di stomaco... nella stessa materia... con lo stesso cucchiaio...
    ... lascio le mie vere emozioni... a sentimenti più nobili... poichè vorrei esser sporcata il meno possibile... dall'inettitudine e dall'insensibile...
    anche se nello stesso istante
    gli sta partendo un colpo
    che sta per colpirmi... tra gli occhi...

    ciao lettore
    attendevo un tuo commento... ti dirò...
    gradita la tua presenza...
    mi piace la sincerità...
    grazie
    Laura
  • laura cuppone il 13/11/2008 18:22
    Mari... questa poesia é dedicata in realtà...
    ma non so se la persona capirebbe... anche se parlassi chiaro...

    un bacio e grazie infinite d'esser passata...
    tvb
    Laura
  • laura cuppone il 13/11/2008 18:21
    Nico.. so cosa intendi... e lo sai sempre intendere.. così com'è...

    grazie... la tua presenza mi é gradita... e sempre mi lusinga...
    ciao dolce nico...
    :bacio:
    Laura
  • Nicola Saracino il 13/11/2008 01:49
    Alta. Due occhi severi roteano al gradino superiore. Energia in transito che infiamma sotto la pelle e lascia intatto il soave trucco di una bella donna.
    Una poesia da vivere.
    Nicola
  • laura cuppone il 13/11/2008 00:22
    nel mio...
    ... Laura
  • Anonimo il 12/11/2008 21:36
    Nel mio cuore sempre per sempre.
    Angelica
  • laura cuppone il 12/11/2008 20:21
    ... e di che?
  • laura cuppone il 12/11/2008 20:02
    ... Sophie... per favore...
    scusa ma gli epiteti non mi piacciono e nemmeno le ostentazioni di umiltà quando non ce n'è proprio bisogno...
    ognuno é qui per scrivere... carezzare e graffiare... a volte anche massacrare... il proprio io...
    si, d'accordo, c'è anche chi davvero crede d'esser qui a far bella mostra di sè...
    io... scrivo e basta e il fatto che possa piacere o no é relativo per me...
    naturalmente se piace o da qualcosa é meglio...
    ma non c'è altra spiegazione per la mia presenza qui...
    nessuno può misurare nessuno nè tantomeno sminuirsi...

    a me piace come scrivi e da questo posso intuire che persona potresti essere...
    ma é solo quello che scrivi in fondo che mi interessa davvero...
    che poi tu mi possa entrare nel cuore é un altro discorso...

    sei dolce ma non sottovalutarti... e soprattutto non paragonarti mai...
    tu sei tu... sei Sophie... unica...
    come lo sono io..(. e meno male... direi..).

    un abbraccio
    Laura
  • laura cuppone il 12/11/2008 18:32
    ... da piccola poetina???
    non credo d'esser stata mai... poeta... nè piccola nè grande...

    grazie comunque..
    Laura
  • laura cuppone il 12/11/2008 18:31
    .. grazie Alessandro... dell'illuminante commento...

    laura
  • Anonimo il 12/11/2008 17:56
    Ermetica...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0