PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il Mare

Lo sento nell'anima,
espandersi dentro di me,
sulla marina incontaminata.
Acqua di memorie lontane,
di microrganismi alla deriva,
rinati in essenze di maree ancestali.
Odo ancora... la voce diffondersi...
verso l'infinito con un fragore intenso
che sovrasta i silenzi di stagioni mutevol,
tempo distoglie alle eternità incantate,
per quietarsi nel movimento regolare,
della sua risacca che muore sulla baia.
Mare mi sento, nel Mare vivo, mi esalto,
di salsedine e di vento rivesto le mie cellule,
come medusa cristallina,
raccolgo il riflesso azzurro,
per polverizzarmi al sole,
rinascere dove il tempo rinnova la vita.

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Ruben Reversi il 17/07/2009 12:20
    GRazie Aurora e Angelica, io vivo nel mare e di mare essenza della mia essenza.
    Ruben
  • Anonimo il 16/07/2009 22:52
    .. e in questa distesa che e' acqua che e' sale.. che e' memoria.. e rumore di infinito
    in questo confine con il cielo.. rinasco..
    piaciuta
    Aurora
  • Anonimo il 12/11/2008 21:42
    IL mare: talamo dei miei sogni azzurri.
    Complimenti
    ciao
    Angelica

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0