PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Fortuna (2004)

E nel profondo dell'orizzonte
dove l'invidia...
con l'ingannevole volto dell'affetto
non può entrarvi...
cavalchi l'arcobaleno della speranza
desiderandoti onda di luce.
E scrivi nelle stelle
il messaggio della tua preghiera...
un grido sussurrato
alla semplice umiltà...
inquieto nella sua fierezza.
Muori così...
tra le braccia dell'angelo distratto
ridestato dal pulsare del cuore...
che ti lega all'eternità
con il suo profumo...
di eroe senza volto.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • nicoletta spina il 13/11/2008 22:41
    Onda di luce tu sei... e questa è la tua fortuna, ma direi più
    saggezza. Bellissima e profonda.
  • Sonia Di Mattei il 13/11/2008 17:15
    bella questa poesia
  • Ugo Mastrogiovanni il 13/11/2008 14:30
    Invidia, ingannevole affetto, speranza, preghiera, ma il valore dell'umiltà; il tutto nella fiducia dell'eternità: quella che ti fa vivere come... un eroe senza volto. Questa la mia interpretazione di Fortuna (2004); anche se non è quella che intendeva il poeta, mi piace averla vista così perchè è un lavoro che merita.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0