PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Libertà (11 luglio 2008)

Impavida libertà
odorosa di fragranza cedrata...
volteggi sinuosa
tra gli oltraggiosi desideri
nel sottobosco della semplicità...
complice di fascinose entità.
Baci proibiti
sfiorano il tuo cuore...
bagnato di purezza e celate verità...
e sei fiera al cospetto
della tentazione di un barlume di vita.
Cara mia libertà
preziosa fonte di giovinezza...
oasi nascosta nello scuro della notte insonne...
implacabile brezza di arcane energie.
Il tuo respiro
non può essere affanno o rinuncia...
ma tenero consiglio...
folle festosità...
fruttato aroma di dolcezza.
Cara mia libertà
devi essere libera
come tasti di un pianoforte
ritratti sulle ali di una farfalla...
che celebrano la gioia...
suonando..
irresistibili richiami di amore...
torbido mistero
di magiche passioni...
celebrazioni
di nuove travolgenti storie...
che lascino il tuo malizioso eco...
come fosse fresca carezza senza fine.

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Rik Forsenna il 17/08/2009 15:06
    grazie x averla letta Pompeo!
  • Anonimo il 17/08/2009 10:53
    Corrisponde ad una veritá interiore espressa con dolcezza.
  • Ugo Mastrogiovanni il 13/11/2008 22:51
    Letta con attenzione, prima di pronunziarmi vado a leggere quella del 16 agosto.
  • Cinzia Gargiulo il 13/11/2008 21:32
    La vera libertà è da ricercare dentro di noi e per raggiungerla occorre un lungo cammino interiore per spogliarsi dei tanti condizionamenti che da sempre riceviamo.
    Molto bella!
    Ciao...
  • laura cuppone il 13/11/2008 18:16
    cedri.. il loro profumo mi coinvolge e libera..
    come la tua bella poesia...

    Laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0