accedi   |   crea nuovo account

Il Roseto

In nuvole di grigio fumo
Riapro gli occhi arrossati
Dal tabacco che consumo
senza lasciar scappare fiati

mi struggo per il mio passato
scrutandomi per il futuro,
per chi non mi abbia amato
lasciando l’animo mio oscuro.

Dedalo di spine e rose
perso tra intricate maglie
delle certezze sì pietose
fragili come fini paglie.

Aspiro, richiudo gli occhi
per non vedermi ora crollare
un mondo privato di sbocchi
in cui non posso più sperare.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Anonimo il 07/05/2011 08:58
    Piaciutissima
  • aleks nightmare il 28/09/2009 12:01
    Descrittiva!!
  • Anonimo il 03/06/2009 15:30
    Bella...
  • Anonimo il 23/12/2008 21:13
    Mi sembra di capire che tu non hai fiducia nel futuro...
    Come darti torto?
    Ma se vuoi vivere devi trovare modi di uscire dall'intrico di spine...
    Bella poesia, complimenti!
  • natascia corsini il 19/11/2008 18:52
    molto bella
  • sara rota il 17/11/2008 15:43
    Triste... malinconica... sembra una strada senza uscita, ma spero sia solo un brutto sogno.
  • SILVIA TRABANELLI il 17/11/2008 15:32
    viaggio introspettivo triste... Versi muisicali e scorrevoli... piaciuta...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0