PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Abbarbicata

abbarbicata alle radici, a rami secchi fragili
perduta in un tramonto viola
sento l'avanzare della notte coi suoi silenzi scevra di doni
La mia esistenza devastata bruciata dalla sete.
Ho bisogno di bere alla fonte della speranza, ho bisogno di bere
il nettare della conoscenza, della vita.
Concettuoso desiderio
illusione che nutre i miei respiri i
miei passi incerti..
Le mie mani si tendono ancora una volta
... il freddo il nulla
pronti m' accarezzano.
Indosserò il vestito più bello e mi griderò dentro cose
che nessuno udrà
Spasimo di vita... desiderio di percorrere
ancora mille e mille strade sconosciute...

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • SILVIA TRABANELLI il 03/06/2009 09:06
    grazie a tutti del commento
  • Fiscanto. il 02/06/2009 13:09
    bella... piena di speranza e di anelito vitale. Brava
  • Rik Forsenna il 16/01/2009 20:09
    ... è viva... colorata di speranza & forza... mi piace... succederà quello che desideri vedrai...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0