PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Lavando i piatti

Lavando i piatti di sera
a fine giornata
scorre l'acqua nel lavandino
insieme alla sporcizia
qualche brutto pensiero
un sorriso malizioso
poi...
rimane acqua calda e pulita
mette ordine nei miei pensieri
asciugo, bicchieri che splendono
forse domani
sarà bello il tempo
chiudo, vado a dormire
piedi nudi sul tapetto
sento
come cade una foglia
sul tapetto dei giorni vissuti
le altre, sui rami dell'albero
del mio tempo
rimangono...
con una in meno...

 

1
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • suzana Kuqi il 15/12/2008 13:17
    Grazie Donato
  • Donato Delfin8 il 15/12/2008 10:32
    Bello trovare nella realta' dei gesti quotidiani, spunti eleganti e raffinati per raccontarci le gioie e i dolori della vita.
    Pulita e sensuale, voglia di vivere nonostante il passare inesorabile del tempo.
    Bella! Grazie a presto
  • Sonia Di Mattei il 17/11/2008 23:54
    il lavello coem fonte d'ispirazione.. sei originale, brava
  • suzana Kuqi il 17/11/2008 22:17
    Grazie Nicola, felice di rileggerti... un abbracio
  • suzana Kuqi il 17/11/2008 22:16
    Grazie Mariella, volevo lasciarla sospessa come le foglie.. un baccio
  • Nicola Saracino il 17/11/2008 22:16
    Dolce Suzana, appagata da una foglia in meno, rimani acqua calda e pulita... Un bacio
    Nicola
  • mariella mulas il 17/11/2008 22:12
    È una bella poesia.. originale nel suo esprimersi.. però ti direi di curare e quindi rivedere l'ultima parte che rimane un po' sospesa..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0