accedi   |   crea nuovo account

Bombe di dolore

Con la mano sul ventre
mi avvio verso casa.

Vuota

dilaniata

impazzita.

Righe di pioggia si confondono
con lacrime di ghiaccio
e solcano
le rughe dettate dal dolore.

Per te avevo in serbo
tutto quello
che ho costruito
in questo mio giardino
adesso senza
fiori nè colori.

Adesso è solo una città
piena di mine
pronta ad esplodere
bombe di dolore.

Solo il vento
riesco ad ascoltare...
Mi stordisce
mi surgela il cuore.

Con la mano sul ventre
mi avvio verso casa.

Piccolo mio
sarei stata la tua mamma.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

26 commenti:

  • simona mugnaini il 09/05/2009 17:51
    non mi ritengo una poetessa scrivo solo sensazioni emozioni e vibrazioni... se tu non le percepisci non è un problema mio... e rispetto lo sttess il tuo modo di vedere... mi spiace solo che tu abbia usato parole negatie proprio per questa poesia dove descrivo un momento di sofferenza che tu non puoi capire... comunque grazie peccato che la critica non è costruttiva.
  • Giovanni De Lombardis il 30/03/2009 10:09
    per favore... sempre la stessa roba mezze poetesse che si lanciano nel mucchio di autori dai facili commenti.
  • nemo numan il 10/12/2008 22:12
    bella
  • simona mugnaini il 01/12/2008 12:30
    Grazie emilio. sono certa che arriverà un nuovo giorno d'amore. Ti ringrazio intensamente per il tuo messaggio pieno di speranza, grazie ancora.
  • emilio tasca il 30/11/2008 22:58
    Un dolore immenso che svuota ogni essere, che l'abbraccio di chi ti legge non potrà cancellare. E poi, un giorno, quel giardino fiorirà. Non sarà l'oblio, ma un nuovo giorno d'amore. Coraggio.
  • simona mugnaini il 28/11/2008 17:41
    Grazie dolce sorriso per il tuo commento, ricevo volentieri il tuo abbraccio e mi cullerò dentro di esso.
  • simona mugnaini il 28/11/2008 17:40
    Marcello grazie davvero, hai avuto splendide parole per me, mi hanno dato grande emozione. Credo che seguirò il tuo consiglio perchè il suo profumo voglio che regni sempre in me. Grazie ancora
  • Marcello De Tullio il 28/11/2008 17:30
    La rosa è un fiore bellissimo, ma è anche pieno di spine e queste spine hanno trafitto il tuo cuore di mamma, ma pensa alla delicatezza dei petali, il colore bellissimo e il suo soave profumo che inonderà la tua casa ogni volta che penserai a lui. Ti penso e ti abbraccio fortemente.
  • Dolce Sorriso il 26/11/2008 21:08
    le parole non bastano...
    un forte abbraccio
  • Nico Iuliano il 21/11/2008 13:30
    ... Passserà anche l'inverno...
  • simona mugnaini il 20/11/2008 13:57
    Grazie alessio, il tuo commento sai che è sempre ben accetto, grazie ancora
  • ALESSIO SANNA il 20/11/2008 12:00
    Brava scritto rapido ed invocatore ottimo stile per temi importanti.
  • simona mugnaini il 19/11/2008 21:56
    Grazie doriano per il tuo passaggio...
  • simona mugnaini il 19/11/2008 10:30
    Grazie alessandro per essere passato anche solo la presenza e il tuo passaggio mi disseta l'anima...
  • simona mugnaini il 19/11/2008 10:29
    Grazie ange per essere passata... puoi capire quindi lo strazio che si prova che ci logora che ci fa sentire quasi in colpa... la vita è anche questo...è una guerra dove ogni giorno cerchi soluzioni per la pace... ma i ricordi rimangono e riaffiorano dentro... scaglie di mine che si muovono ancora dentro la tua anima... ripeto, . si supera si supera ma non si dimentica...
  • Anonimo il 18/11/2008 22:14
    Simona,
    queste bombe di dolore sono esplose, anche qui da me...
    Basta solo quella mano sul ventre, per far arrivare tutta la disperazione...
    Brava Simona
    un abbraccio
    Angelica
  • laura cuppone il 18/11/2008 20:44
    ... lascia che sia il tuo sentire a decidere...

    :bacio:
    Laura
  • simona mugnaini il 18/11/2008 20:43
    grazie laura... e condivido quello che dici. quando è scambio è doppiamente grande l'emozione. Sono tentata di togliere l'ultima strofa sai?
  • simona mugnaini il 18/11/2008 20:41
    grazie michelangelo... il dolore si supera ma non si dimentica. grazie
  • laura cuppone il 18/11/2008 20:41
    ... stasera col pc proprio... scusa simona...
    :bacio: per farmi perdonare...
  • laura cuppone il 18/11/2008 20:40
    ... l'ultima strofa é..."superflua."
    .. rende tutto questa poesia... quelle bombe... e il sapore metallico in bocca...
    il dolore...
    ... simona... l'emozione é doppiamente grande quando é scambio...
    anche tu ne doni sempre a me...
    grazie per queste... lacrime...

    Laura
  • laura cuppone il 18/11/2008 20:39
    ... l'ultima strofa é..."superflua."
    .. rende tutto questa poesia... quelle bombe... e il sapore metallico in bocca...
    il dolore...
    ... simona... l'emozione é doppiamente grande quando é scambio...
    anche tu ne doni sempre a me...
    grazie per queste... lacrime...

    Laura
  • Michelangelo Cervellera il 18/11/2008 20:37
    è certo che non poter portare avanti la gestazione provoca un grande dolore, sia dovuta a sfortuna o neccessità.
    Bella la poesia.
    Michelangelo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0