accedi   |   crea nuovo account

SOLA E INFELICE

INFELICE E SOLA

Due parole bastano a raccontare la profondità di ciò che sento..
Ormai sei via…il vento ti sta portando lontano da me..
E io mi chiedo.. dove sei? Dove sei?
Sento i tuoi passi allontanarsi.. la tua voce affievolirsi…
E il tuo cuore, che prima batteva in sincronia col mio.. ora dov’è?
Qualcuno ti ha portato via da me..
O qualcosa..
E l’assenza di te fa rivivere i ricordi e accende la lacrime e spezza la speranza e cancella ogni suono ogni odore ogni sapore…
Mi manchi…

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • romana il 23/08/2013 13:48
    bella lirica.. espressioni vere di vita.. grazie
  • matte a. il 01/04/2010 21:38
    Beh ora è questa che esprime veramente ciò che provo io..
    è davvero stupenda.
  • mariella mulas il 20/11/2008 18:22
    Soffrire oggi per gioire domani.. il tempo scorre sui tuoi pensieri e stende pian piano il velo dell'oblio.. Ma non disperare le lacrime di oggi e il tormento saranno cenere al fuoco di un nuovo e ver amore. Mai sola fin quando scrivi le tue pene.. credimi.
  • Ada FIRINO il 20/11/2008 12:09
    Emanuela, questa tua poesia, mi riporta indietro nel tempo, quando anch'io scrivevo cose simili. Oggi sono felice ed ho dimenticato quei brutti momenti. Non disperare. Sono d'accordo con Stefano.
  • Stefano Monti il 19/11/2008 16:08
    Ciao Emanuela e grazie per aver commentato la mia poesia, ora ricambio il favore commentando la tua. Si credo proprio che lo stato d'animo sia perfettamente identico così come spero tu ne sia uscita alla grande. La vita è anche questa, il gioire ed il soffrire fanno parte di un gioco a cui tutti dobbiamo partecipare, se poi ci mettiamo anche la mancanza di tatto di certe persone per non parlare proprio di egoismo latente, allora è facile capire come nulla sia definitivo. A volte mi capita di incontrare delle persone anziane, felicemente sposate e che si amano da una vita e credimi provo sincera invidia ed ammirazione per loro. Forse (e parlo per me) non siamo degni di sperare in un così grande sentimento. Ciao... Stefano.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0