username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

cibo per vermi

Chiuso nella gabbia della vostra esistenza
non voglio sottostare al vostro volere
non posso frenare i miei istinti, la mia mente
non posso accettare senza tentar di cambiare
Se solo potessi entrare nella vostra mente
vedrei solamente quello che non sono
ma mi circondate ancora con la vostra fitta nebbia
una corda composta d' ipocrisa ed apatia
la colpa è vostra, del vostro agire
del vostro potere che non da via di scampo
soltanto la morte vi uccidera'
togliendo la ricchezza e il vostro cervello lobotomizzato
lasciandovi solo carne putrefatta
un pasto perfetto per vermi affamati

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • augusto villa il 12/07/2012 20:33
  • laura cuppone il 19/11/2008 23:17
    alessandro... alcuni... nemmeno per quelli...
    guardi avanti... alla loro assenza che vedi inevitabile... definitiva... crudele...

    d'accordo con ange!
    Bravo!
    Laura
  • Anonimo il 19/11/2008 22:04
    Mi è piaciuto questo grido di protesta, verso i condizionamenti... verso chi vuol modificare il nostro vero insito...
    Ciao Alessandro
    Angelica

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0