PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

NEVICA

Scendono lentamente dal cielo
fiocchi di neve
che bagnano il viso di un bimbo.

I suoi occhi brillano di gioia
e la sua manina si tende
per prenderli,
li afferra, li stringe,
s'accorge che son freddi
e si stringe al petto di sua madre
per ritrovare calore e amore.

Ma un brivido gelido
scende fino al cuore
di quei bimbi
che non hanno la mamma,
che sono soli al mondo
e non avranno mai quella gioia
che scalderà il loro cuore.

Essi sussurreranno quel nome in silenzio
che come un fiume impetuoso
scorrerà nel loro corpo
fino ad arrivare in fondo alla gola
e formare un nodo di pianto
che si trasformerà in singhiozzi
e finalmente dalle loro labbra
uscirà un nome dolcissimo:
"Mamma".

E intanto continua a nevicare,
tutto è diventato bianco,
ma per loro è tutto grigio e freddo,
niente potrà scaldare e colorare
quei cuori dei bimbi
che hanno perso la mamma

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Fabio Mancini il 21/11/2008 09:05
    Bella.
  • Michelangelo Cervellera il 20/11/2008 20:18
    ...è vero come scalda il cuore una mamma non lo fa nessuno.
    Triste poesia ma carica di verità.
    Michelangelo
  • Cinzia Gargiulo il 20/11/2008 18:54
    Il gelo che hanno quei bimbi dentro è difficile da eliminare... quanti bambini ci sono al mondo che hanno bisogno d'amore e del calore di una famiglia.
    Molto bella questa tua poesia.
    Ho dato un'occhiata al tuo blog, complimenti per quello che fai, devi essere una bella persona.
    Un abbraccio...
  • laura cuppone il 20/11/2008 17:22
    ... tenera.. triste e commuove...
    chissà che freddo... dentro...
    Laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0

- Il video di quest'opera -