accedi   |   crea nuovo account

Petali di seta (28 giugno 2008)

Venti perfidi del passato
cercano di violare
l'inaccessibile nido nascosto
in un cuore segreto...
che si è spogliato di opportuniste carezze
e parole vuote di bontà.
Non si può più giudicare
ciò che si è trasformato in inviolabilità..
e osserva con tranquillo distacco...
lo stantio e freddo vecchio vestito
gettato alle spalle.
Era facile ottenere un vantaggio
con stupido inganno...
era semplice appoggiarsi...
per sentire meno
il peso del proprio egoismo.
Ma l'aquila è attratta dal sole nascente
con la luna complice
del suo desiderio di volare..
dove petali di seta...
sfiorano le sue ali di tramonti
profumati di nuove spiagge...
invase dal fresco suono della passione
che si colorano di mistero...
e la chiamano a se...
con dolcezza e magia.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • mariella mulas il 22/11/2008 20:20
    Il passato... brutta bestia se è rimpianto.. ma le tue ali di seta aprono a miraggi perchè la vita continua comunque...
    Molto intensa nel significato Rik.. Ciao!!
  • laura cuppone il 22/11/2008 14:56
    si!!!... l'aquila deve volare... sempre...
    se le sue ali sono forti abbastanza da superare l'inverno e il gelo che a volte la solitudine del sostenere un sogno o un 'idea inevitabilmente donano... insieme all'abbracio del sole... che non abbandona mai...

    resta... come sei...
    laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0