accedi   |   crea nuovo account

L'Ubriaco

Il bicchiere quasi colmo
di un buon vino rosso.
Un sapore così pieno,
da sentirsi un po’ più alto,
fanno sì che il mio pensiero,
voli altrove per un po’.
Stanco ormai di ogni lotta,
circondato da figure alquanto strane,
mi accorgo ad un tratto,
di essere andato ormai lontano.
Lì dove forse mai andrò
pur volendo scappar via,
ma volare non potrò.

 

1
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Anonimo il 06/06/2011 17:59
    Ineluttabile
  • Francesco Giofrè il 14/04/2010 17:57
    rassegnarsi
    amarlo e desiderarlo a tal punto che si è ciechi
    stringere la stessa bottiglia vuota ma amica di tanti momenti
  • federico betta il 22/11/2008 18:54
    lineare nella sua totalita' come inizio devi solo crederci un po' di più perche' secondo me potresti fare poesie ancora superiore basta poco o forse solo vasco lo dic bah..
  • aleks nightmare il 22/11/2008 18:04
    il liquido non ha spiegazioni, ma ha sempre il suo perche'
  • Nicola Saracino il 22/11/2008 13:04
    Caro Dario, finché c'è del buon vino rosso non si perde mai la speranza: nel vino c'è la verità e la forza. Nicola
  • laura cuppone il 22/11/2008 10:36
    dario... l'ebbrezza del fuggire... del volo...é nel "vino"... il vino inebriante e rosso... scarlatto del sogno...

    resta ubriaco...
    tanto le figure intorno... resterebbero strane... e incomprensibili anche da sobrio...

    ciao Laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0