accedi   |   crea nuovo account

Inverno (a Cinzia)

È arrivato prima l’inverno
quest’anno,
nemmeno i fiocchi di neve
che morbidi si posano
sulle foglie ormai rare
riflettono un po’ di luce,
il buio del tuo cuore
è come la notte artica,
senza il sole di mezzanotte,
lunga è la strada ghiacciata
si scivola ad ogni passo,
il freddo penetra
negli abiti logori
dei nostri pensieri
congelandoli in quell’istante
d’amore e dolore
fusi in unico obelisco
a celebrar il ricordo
delle stagioni passate,
rigogliose o aride,
calde d’un abbraccio,
fredde nei percorsi diversi.

Una spiga rilascerà
i suoi semi,
dolore,
rassegnazione,
accettazione,
poi d’incanto
nel prato
fecondo di lacrime
si staglierà

una rosa gialla.





(dedicata a Cinzia, un’amica per tutti noi)

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

14 commenti:

  • Jina Sunrise il 08/03/2013 22:44
    Semplicemente... ti mando un sorriso a raggio di sole per far rifiorire i tuoi petali. Un abbraccio a Cinzia. Ciao Mick. Jina
  • Marcelllo Barbuscio il 17/12/2008 14:46
    Non posso fare altro che unirmi all'elogio incondizionato per il gesto di grande amicizia e sostegno che hai dedicato a Cinzia. Complimenti per il componimento, ciao Marcello
  • nemo numan il 15/12/2008 08:12
    molto bella
  • Marcello De Tullio il 14/12/2008 22:45
    Molto bella e commovente, sei un vero artista. Complimenti
  • Rik Forsenna il 08/12/2008 19:56
    dedica molto sentita... bravo Michelangelo!!!
  • Maria Lupo il 02/12/2008 19:02
    Sono molto commossa. Non sapevo nulla. Questa poesia è splendida, anche nello stile che riesce a rendere la gravità del dolore e a sublimarlo nello stesso tempo, senza alcuna retorica.
  • Cinzia Gargiulo il 30/11/2008 17:22
    Ringrazio con grande commozione anche tutti gli amici che hanno commentato e commenteranno questa poesia donandomi affetto e sostegno. La vicinanza di voi tutti non può togliermi il dolore ma può farmi sentire meno sola nell'affrontarlo.
    Vi abbraccio tutti.
  • Cinzia Gargiulo il 30/11/2008 17:06
    Michelangelo la tua dedica mi giunge inaspettata e mi regala un po' di calore quando il gelo del dolore mi attanaglia fin quasi a paralizzarmi.
    Purtroppo è la terza volta che vivo un dolore simile, ancora una volta devo trovare dentro di me la forza per elaborare un lutto. Ora è la fase del dolore acuto ma la vita mi ha insegnato che piano piano riuscirò a reagire e a riprendere a vivere con nuova energia.
    Dalla morte, che per tre volte mi è passata troppo vicina, ho imparato che la vita va onorata e rispettata sopra ogni cosa perchè ogni attimo che ci è donato è prezioso.
    La tua profonda sensibilità ha dipinto con delicatezza e discrezione quello che in questo momento provo, ma prometto che la rosa gialla tornerà a fiorire più splendente che mai e conoscerà nuove primavere.
    Grazie mio dolce amico ti abbraccio con grande affetto.
    Cinzia
  • Adamo Musella il 29/11/2008 13:05
    Coniugazione perfetta tra ragione e lirica per una persona che sappiamo speciale... Michelangelo sai leggere nell'anima e trascriverne i sui colori... un pensiero bellissimo per la cara Cinzia. Un abbraccio e un bacio all'amica e all'amico speciali
  • Marta Niero il 28/11/2008 00:46
    unisco il mio abbraccio al vostro per la cara cinzia.. un bacio a te miche e a lei
  • Aedo il 27/11/2008 23:55
    Una dedica meravigliosa per una persona speciale, che sta vivendo un momento difficile. Ciao, Cinzia, siamo qui vicini a te.
    Ignazio
  • Dolce Sorriso il 27/11/2008 23:06
    dedica molto bella,
    scritta con cuore da un vero amico
    complimenti
    un abbraccio
  • Riccardo Brumana il 26/11/2008 22:50
    non sono per questo tipo di dediche, ma se può servire ad allietare un'amica... benvengano. bravo.
  • Michelangelo Cervellera il 26/11/2008 22:25
    Ad un Amica, il tuo smarrimento è il nostro smarrimento.
    Un forte abbraccio cara Cinzia,
    Michelangelo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0