accedi   |   crea nuovo account

lettera

Tu, figlio mio e grande uomo,
Tu, mio orgoglio,
tu, grande gioia che mi ha donato la vita,
tu, che ti alzi presto per andare in ufficio, per tornare la sera,
tu, che nella pausa pranzo, mi telefoni per chiedermi come sto,
tu, che quando rientri a casa, mi saluti dicendomi, ei come va nulla facente,
tu, con il quale condivido tante delle mie passioni,
tu, che dai uno scopo alla mia esistenza,
ecco tu sei e solo tu sei.
Ora la mia vita sta tornando alla normalità,
e la prossima estate, se tu lo vorrai, potremmo tornare a percorrere i sentieri delle nostre amate montagne.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

13 commenti:

  • rita giannini il 30/11/2008 20:27
    Grazie, amore, anche questa è bellissima... a pensare a tutte le difficoltà che noi tre ci viviamo ogni giorno si capisce che davvero l'amore è tutto ciò che alla fine conta...
    Grazie, cara Claudia, anche dei tuoi commenti: io scrivo poco, ma li leggo!!!
  • andrea venturi il 28/11/2008 09:45
    grazie Laura si è molto bello avere un ottimo rapporto con i figli e con i genitori.
  • andrea venturi il 28/11/2008 09:44
    grazie Claudia, se sempre gentile, si è un rapporto speciale, forse perche' io non ho avuto l'occasine di stare con mio padre è scomparso quando avevo solo 5 anni.
    un abbraccio Andrea
  • laura cuppone il 27/11/2008 23:50
    padre e figlio...
    sono donna, ma il mio rapporto con mio padre é specialissimo...é davvero bella la tua poesia!
    complimenti a entrambi!
    Laura
  • claudia checchi il 27/11/2008 23:13
    bellissima Andrea... e un rapporto speciale con il tuo ragazzo... cosa rara oggi giorno
    un abbraccio, x te, la dolce Rita.. e x questo bravo figliolo... Claudia...
  • andrea venturi il 27/11/2008 20:52
    ma io non vorrei far piangere, grazie Sophie di aver commentato quesata poesia se così si può chiamare.
  • andrea venturi il 27/11/2008 17:34
    grazie del commento Emanuela si è vero è raro ma noi siamo veramente uniti.
    ciao
  • Emanuela Corciulo il 27/11/2008 13:45
    che scena tenera.. padre e figlio in una sintonia così pura e spontanea...
    è raro traovare padre e figlio così affiatati!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0