accedi   |   crea nuovo account

Il male dentro

È un’angoscia.
È un soffrire silenzioso.
È un male che ti attanaglia
ti ritorce le budella
ti morde il cuore.
È ogni giorno un perché senza risposta.
È un battito perduto
accelerato
immobile.
È un tossire senza fine.
È un respiro strozzato
mancato
inerme.
È una rabbia che ti assale
ti colpisce
ti distrugge
ti arrossisce.
È un ideale inseguito
tradito
incosciente
e traditore.
È un pianto senza fine
una richiesta d’aiuto
una mano che si tende.
È un urlo
un arresto
un abbandono.
È la resa.
Calma ed agghiacciante.
È un fuga.
Calma e silenziosa.
È la fine di un racconto.

È l’insieme di tutte queste.
Ma anche di nessuna.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • angela testa il 21/09/2010 18:28
    bisogna essere consapevoli... tutto può far male... ma sè si accetta con dolcezza...
    tutto si appaga... bella... da leggere... complimenti...
  • Fiscanto. il 01/08/2009 16:52
    Il festival del male!
  • Alessia Amato il 06/12/2008 15:53
    È meravigliosa... complimenti... se hai tempo, leggi le mie due poesie... grazie
  • Riccardo Brumana il 27/11/2008 23:07
    il male che abbiamo dentro... o impariamo a domarlo o ci dilania.
    bella, anche se l'avrei vista meglio con una struttura a strofe.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0