username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

PRENDI LE MIE MANI

Nel buio della notte,
quando il silenzio
regna sovrano,
cammino per le strade
e qualche lampione
illumina il mio cammino.

Come una barca senza rematori,
che si lascia cullare nelle onde,
io cammino senza una meta.

La mia mente naviga,
mille pensieri mi tormentano,
e mi chieso:
"Io della mia vita
cosa ne ho fatto?"

E metto tutto il bene e il male
su di una bilancia,
ma non riesco a vedere
chi ha prevalso:
"Il bene oppure il male."

Intanto davanti a me
come per incanto
appare una porta,
grande, immena,
entro e in fondo
vedo un Crocifisso.

Mi sembra di sentire
una voce che mi chiama,
è pura illusione,
ma lentamente
mi avvicino,
mi inginocchio.

Timidamente
un filo di voce
esce dalle mie labbra,
e per l'emozione
non riesco a pregare.

Guardo Colui che dalla Croce
sembra che mi guarda,
ed io lo imploro:
"Prendi le mie mani
tra le tue o Signore
e portale sul Tuo cuore.

Prendi se necessario la mia vita,
ma proteggi i miei figli,
loro sono giovani,
devono ancora vivere,
prendi me che la mia vita
io l'ho già vissuta."

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • silvana capelli il 12/03/2012 20:04
    bella poesia profonda, scritta con molta fiducia nel Creatore.
    Il finale lo condivido con te, emozionante.
  • Anonimo il 08/11/2010 18:05
    bello coinvolgente
    complimenti
  • nemo numan il 11/09/2009 20:54
    bellissima
  • Anonimo il 22/08/2009 11:33
    bel finale
  • Daniela Treccani il 27/04/2009 00:13
    Chiusura commovente, molto bella, una preghiera nata dal cuore.
  • Ugo Mastrogiovanni il 29/11/2008 19:12
    Una devozione in totale umiltà, versi che per purezza e spontaneità cantano un inno mai udito e mai scritto, un modo che dimostra come con le mani giunte ci si accorge della propria nullità di fronte al Creatore.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0

- Il video di quest'opera -