PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Alla mia sorellina...

Lasciati correre sorellina
per i campi e pei fossati
senza angosce né timori
per la via dei fiumi antichi.

E che il vento del mattino
fra il tarassaco e le zolle
sollevandoti per mano
ti trasporti a quella fonte

ove dei tuoi piedi bianchi
sulle abbandonate sponde
giaccion umide le impronte
spoglie dei tuoi sogni infranti..

Viva e fresca
e quieta appari
come terra dormiente e bagnata
a te accanto rimango sognante
sorellina
per sempre
amata

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anonimo il 13/05/2013 10:28
    molto ben descritta la sorellina, giovane, bella, amata.
    Il tuo sguardo sognante ne accentua l'amore per lei. Bravo.
  • Anonimo il 19/04/2010 10:11
    Bella, mi è piaciuta molto...
  • Anonimo il 20/01/2010 13:02
    la musicalità è buona, interessante come descrivi il paesaggio indirettamente. bella
  • Salvatore Ambrosino il 30/08/2009 00:02
    intensa e delicata come una carezza. Molto, molto piaciuta
  • Anonimo il 28/11/2008 22:28
    Complimenti una dedica molto profonda,
    la 3° strofa quella che preferisco
    Ciao
    Angelica

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0