accedi   |   crea nuovo account

Libertà

Tutti ne parlano della libertà,
l’amante dei patrioti, degli anarchici e dei
preti.
Il sogno segreto di ogni uomo,
la puttana di lusso della vita.
Sorella dell’amore.
Sui muri di ogni citta, trovi scritto di lei.
Nessuno sa dove sta di casa, ma
tutti dicon di averla conosciuta una volta.
Solo la parola fa rizzar la pelle,
fa nascere emozione,
trasforma lacrime in sorrisi.
Piccoli uomini, trasformati in re, dicon di
portarne la bandiera…
Dicono. “Lei è mia”.
Ma dove sta la libertà?
Nella fede in un Dio invisibile,
nella testa dell’uomo, o forse
nell’eterna utopia, di quello che
potrebbe essere.
Nessuno sa dove si trova, ma si continua a
parlare di lei.
L’amante più desiderata.
Il respiro della vita.
Ma mentre l’uomo si affanna,
nel cortile dei servi,
vivendo vite di ripiego,
lei,
bella come pietra preziosa,
guarda il mondo dall’alto.
Sa di esser sola, vuole esser amata e
presa in sposa.
Presa dolcemente per mano, da chi avrà il
coraggio di farla sua.
Da chi avrà la forza di fuggire, dal fango
della vita, e con vigore la
stringerà a se,
in un abbraccio infinito.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anonimo il 03/06/2011 21:05
    Lunga, bella
  • Anonimo il 21/09/2009 14:17
    un tantino lunghetta...
  • Anonimo il 18/04/2009 00:32
    bellissima
  • Riccardo Brumana il 01/12/2008 22:51
    una bella riflessione. piaciuta.
  • Adamo Musella il 01/12/2008 22:16
    Un bene supremo, non tanto assoluto per il quale vale ancora la pena lottare e nel nome del quale possiamo vivere illudendoci di essere liberi... fa riflettere la tua Daniele ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0