accedi   |   crea nuovo account

Saluto al futuro

Esso brucia in milioni di stelle
col vigore dei soli
e si gonfia delle lodi più belle
si disperde sui broli
e canta una cantica eretica
nata da candido fiore
lucente di fonte curiosa di tante
dolci carezze, silenti
nella quiete rosata notturna
di cedro vestita, Sera
sei nome d' Amata, piangi per me
dalla Terra di Siena
le note del liquore vermiglio
alle cave di portoro
e lasciati insegnare dalle dita
dal tatto e dall' odore
quanto grande è l' Amore d' un Uomo per il Mare

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • nemo numan il 11/12/2008 10:48
    bella
  • Sonia Di Mattei il 02/12/2008 23:06
    mi piace la tua proiezione nel futuro con versi dal sapore antico.
    molto bella
  • Riccardo Brumana il 02/12/2008 22:57
    molto particolare, complimenti Rinaldo.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0