PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Vorrei strapparmi il cuore..

Vorrei strapparmi il cuore
Reggerlo fra le mie mani..
Guardarlo attentamente
E renderlo colpevole delle mie lacrime.
È lui che ancora batte
Fra le mie mani sporche
E piango ancora.
Dolore che mi provoco da sola,
Stupida!
Allontanati da me!
Vorrei strapparmi questo pezzo di irrazionalità,
Questo pezzo di sentimento che mi fa piangere,
Che mi fa vivere!
Questo pezzo che dà senso a tutto il puzzle che senso non avrebbe altrimenti..
Eppure non riesco a respirare e fa male,
Malissimo!
È uno spasmo, una convulsione.
È vita e morte..
Mi fanno visita entrambe
Ad una certa ora del giorno!
E non posso che piangere
Per ciò che mi fa vivere
E che mi vorrei strappare…

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 11/04/2009 10:42
    Quel pezzo d'irrazionalità... di un cielo blu nero... che ci fa vivere... in lacrime d'argento...

    Bravissima...
  • antonio castaldo il 06/04/2009 20:31
    veramente bella. brava.
    kiss
  • giuliano paolini il 14/12/2008 11:18
    come troppo spesso la forza della giovinezza e' castrata o costretta a prostituirsi in atteggiamenti che naturalmente non gli appartengono, troppo spesso ci dimentichiamo che arriviamo da spazi di assoluta purezza dove non esiste il dubbio ma la sola estasi e' il condimento del trascorrere del tempo, mi auguro che col crescere a volte tu possa ritornare col cuore e con la mente a queste sensazioni che ti appartenevano e che ti hanno spinto a venire a visitare questa seppur piccola e disastrata ma magica terra.
    baci forti e abbracci
  • Donato Delfin8 il 14/12/2008 07:18
    Bella e originale. Ma senza cuore non ti piaceresti neanche tu
    Grazie e a presto
  • Riccardo Brumana il 02/12/2008 23:20
    l'amore e il suo rovescio della medaglia? così l'ho sentita...
    una struggente poesia... ma chi si duole molto per quello che ha avuto...
    è perchè ha avuto tanto dalla vita...
    fortuna e dispiacere... dispiacere che cela un sogno... quanto è dura stare al mondo!
    bellissima e vera questa poesia, bravo.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0