accedi   |   crea nuovo account

Sinapsi

Incontrai il viso di sora follia
E scappai più in fretta possibile
Via tra i campi in fiore,
prati verde matto.
I suoi occhi spalancati
Pietrificarono le mie membra
Immobile, soffocando
Caddi sulla terra arsa
Come la pioggia che batte
Sui tetti ingialliti dal tempo

 

1
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • vincenzo rubino il 04/03/2011 12:10
    la follia è un canale preferenziale verso l'inconscio... molto bella.. ciaoo
  • Anonimo il 04/08/2010 12:04
    molto bella, mi piace, brava! P
  • Andrea Arvati il 01/03/2010 17:17
    paura o inconscia attrazione? non male...
  • Cristiano Stella il 23/10/2009 09:30
    è il segmento virtuoso quasi conscio di quello che è la nostra vita
  • Dannunziano _ il 23/07/2009 02:16
    bella
  • antonio castaldo il 23/03/2009 20:30
    brutto demone "FOLLIA" verrà a prederti ovunque... soffocandoti con le sensazioni
    più strade... se ti sorprenderà... vulnerabile... io scrivo canzoni... quei momenti li vivo.
    bella bella bella
  • Nicola Saracino il 03/12/2008 17:50
    Notevole la trasformazione, nella pietrificazione, da campo in fiore a terra arsa, tetti ingialliti, passando per un verde matto che ha la vita del verde ed il matto della follia. Il viso di sora follia è perenne medusa che ci rende, sulla terra arsa, acqua inutile sui tetti il cui giallo l'acqua non può portare via. È il volto annichilente della follia.
  • Riccardo Brumana il 02/12/2008 23:55
    bella è bella, ma mi sembra trasmettere una sensazione di angoscia.
    ... sarà solo una mia impressione...
  • Sonia Di Mattei il 02/12/2008 23:11
    sinapsi elettrica.
    particolare e piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0