PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

il silenzio ed io

Qui riposa il silenzio ed io
che non viaggio più nella mia anima,
lo sento.
Una sola ombra mi ricorda
le stagioni dove ho addestrato
le mie gole a tacere.
Alle palpebre di una terra dormiente
ho promesso di scavalcare
la frontiera
per stringere il gioco del tempo.
È lo sgomento dei cieli,
la fame delle strade
che ha tolto ai timpani
l'ultimo nido di vergine quiete.
Oppure è solo avarizia
di una voce che non vuole
tentare eleganti racconti.
Le parole precipitano
nella saliva come per distrazione.
E in un muto istante
si rifugia l' aria che colora
alfabeti con le mie labbra.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Verdiana Maggiorelli il 30/06/2012 16:31
    "Le parole precipitano
    nella saliva come per distrazione."
    Un inno al silenzio, affascinante e ben scritto.
  • Sergio Fravolini il 08/08/2010 19:32
    Molto ben elaborata mi piace.

    Sergio
  • ANNA MARIA CONSOLO il 09/01/2009 15:24
    Grazie anke tu sei molto brava... ci scopriremo a vicenda... il cammino sarà piacevole... ciao Anna
  • mariella mulas il 03/12/2008 18:49
    Eh! questo silenzio che fa sorgere parole così impregnanti di malinconia.. Molto bella.. molto intimistica.. molto umana. Complimenti.
  • Sonia Di Mattei il 03/12/2008 18:33
    molto ben scritta, è del genere che piace a me. Brava

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0