accedi   |   crea nuovo account

Il tuffo

Avvezza i sensi
a nuove percezioni,
dischiudi gl’occhi
su cieche emozioni
che celan di frequente
valori inestimabili.

Solo, coi tuoi timori
e l’infinito innanzi,
un balzo avanti
desta sconosciute doti
promuove non di rado
spontanei mutamenti.

Retto e caparbio
eccita l’ardimento,
immerso nel buio
accendi lo spirito
a rischiarar le ombre
e penetrar l’ignoto.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Massimo Tusa il 13/03/2009 09:20
    Selezionata per le Antologie "S’io fossi fuoco“ ALBUS Edizioni e Quaderni di lìnfera anno 2008
  • Anonimo il 30/01/2009 11:26
    È un bel viaggio (oltremodo coraggioso) all'interno di te. Mi piace questa introspezione... graffiante e sincera.
  • ANNA MARIA CONSOLO il 16/12/2008 15:47
    Siccome la leggo guardando il quadro del tuo amico... non posso che immergermi delicatamente nel tuo animo e... condividere... lo sai che mi piace...
  • Anonimo il 09/12/2008 15:17
    Un tuffo in era antico.
    Il tuo scrivere mi porta indietro nel tempo.
    Interessante
    Ciao
    Angelica

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0