PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

UMIDO PIACERE

Come ardente mare
la tua presenza m’assale,
m’inonda d’abbracci e morbidezze
arenandosi al mio fianco
per ritrarsi a mattino ancor bagnato …

E come l’acqua più ardita di maggio
sfila le vesti alla spiaggia più desueta,
la tua mano si abbandona umida alla mia,
lasciandomi bere di piacere …

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 03/02/2009 08:40
    Delicata e bellissima bravissimo Gaspare. A rileggerti. P. F.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0