accedi   |   crea nuovo account

TIMORE E SPERANZA

Schiaritasi la nebbia dagli occhi,
levatasi un’alba dentro,
un orizzonte d’immagini e confusioni
si estende sul letto di Primavera …

Tolto il chiodo che inchiodava frustrazione,
sento un respiro affannarsi nelle vene,
giungere forzatamente al cuore
per riempirmi d’esaltazione e incanto!

Come fiumi di un desiderio in piena,
naufragano sogni di cristallo
straripando in gioie e amarezze,
reggendo aperti gli occhi d’uomo
e tenendo vivo il cuore d’un bambino.

Oramai mi riduco a cumuli
di “Timore” e “Speranza”:
il Timore d’innamorarmi …
… e la Speranza d’amare te …

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Riccardo Brumana il 21/12/2008 00:55
    molto bella, soprattutto la chiusura!
    complimenti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0